Vento

Oh, i passerotti che ascoltavo
non sono più passerotti;
sono mutati d’un tratto in vento
e se ne sono andati.

6 Commenti riguardo “Vento”

  1. happysummer febbraio 3, 2012 at 12:18 #

    Se ne sono andati i passerotti, forse inseguendo la musica del cuore.

  2. happysummer febbraio 3, 2012 at 12:19 #

    Ti auguro un luminoso weekend, Vany.

  3. Iannozzi Giuseppe aka King Lear febbraio 3, 2012 at 12:35 #

    Forse hanno tanto tanto freddo quanto ne hai te, passerotto mio bello che nelle coperti ti nascondi e neanche il capino tiri fuori per darmi un piccolo bacino.

    20a8h2w.gif

    orsetto king

  4. Domenica Luise febbraio 3, 2012 at 16:42 #

    Sono passata a vedere se aveva postato il mio ultimo commento e ho trovato queste altre tue fragili e incantevoli poesie, che debbo dire? Questa dei passerotti mi sembra un cristallo di neve.

  5. Vito M. febbraio 3, 2012 at 22:40 #

    Ciao Vany, non so perchè ma questa bella poesia mo dona un punta di tristezza, forse quel vento che s’è preso i passerotti, ora canta solo una latente malinconia…. Vero, non riesco a togliermi questa punta di tristezza, e pensare che adoro il vento.
    Serena notte, con amicizia, Vito

  6. Raymond febbraio 5, 2012 at 21:49 #

    Delicato e intimistico questo “frammento”
    forse sono andati a far la spesa per la primavera, un ricambio di piume vorticoso, un veleggiare variopinto e nascosto nel turbinio delle correnti, per la fusione con la luce che sarà, che hanno preso solo in prestito …
    o per quello che meglio si vorrà credere e realizzare :-)

Lascia un Commento:

Gravatar Image

XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Puoi aggiungere un'immagine al tuo commento cliccando qui.