La Pioggia

Ieri sera c’è stato un raduno di nuvole grige, la terra era attraversata da un morbido nero come promessa del cielo di pioggia. Sono andata a dormire, la pioggia cadeva continuamente, e nella notte è venuto giù forte sul tetto un rombo di pioggia costante. E ‘ stato piacevole svegliarsi di tanto in tanto e sentire il suono dell’acqua che batteva sul tetto, pensare che le foglie dei fiori venivano lavate e che le radici assetate stavano bevendo fino a loro riempimento. Ora è mattino, quanto è bello vedere la brillante luce del beato giorno d’estate, sempre più brillante dopo la pioggia e vedere come tutti gli alberi e le piante sono piene di vita e ricche di gioia; sentire il proprio ringraziamento di cuore, che è bene vivere, e tanto più bello vivere in un giardino.

romanticavany320934

Alba Tramonto

romanticavany34208934

Il sole sorge
oltre le montagne,
gettando il suo fuoco che brucia
nel cielo.
La stessa cosa accade
ogni mattina,
se vedo o non.

Il sole tramonta
dietro le montagne,
trasformando il cielo di sera
in oro fuso.
La stessa cosa accade
ogni sera
se vedo o non.

Ma cosa succede nel frattempo?
Passiamo il nostro tempo
in conversazione.
Ridiamo, pianifichiamo,
Condividiamo i nostri pensieri e sogni
Guardiamo in ogni altra anima
Io ti dico che ti amo.
Tu sorridi.

Le insidie del caldo

rolling clouds

Una scatola piena di giornate estive è arrivata alla porta il ventunesimo di Giugno. Molto simile a Pandora, ho sollevato il pesante coperchio per dare un’occhiata all’interno. E soffiando con una folata arrabbiata é arrivata l’Estate calda, calore che frigge i fiori fragili e brucia le piante dall’orto. Rannicchiata nell’ombra fresca della casa, guardo la brezza evaporare nel terreno, evapora come la mia inquietudine. Quando c’è il caldo vuoi il fresco, quando c’è il fresco desideri il caldo.
Così come nella vita ti vuole l’infelicità per capire la felicità.

Ma poi mi chiedo, perché sono inquieta? Non mi manca nulla… se fossi troppo affrettata? Se potessi sbattere e chiudere il coperchio questa Estate finirebbe troppo presto? Potrebbero forse esserci alcuni piaceri nascosti negli angoli secchi, polverosi di quella scatola stagionale? Qualche colore e qualche risata, che aspettano solo di essere trovati?

Così ho portato indietro la scatola dentro la casa fresca e cautamente ho aperto… ed ho scoperto molte cose ancora per godere di questa calda stagione estiva. Così, a dispetto delle notizie e del meteo, ecco alcune delle mie cose preferite per questa Estate: leggere, passeggiare, prendere il sole, fare la turista con la bici; c’è un grande omaggio che il Signore mi ha dato: la vita, la salute, la voglia di vivere e una grande famiglia che io amo e sono ricambiata!

Per questo getto questa tristezza che da stamani mi assale :)

tumblr_m1eew3nY7s1rs7550o3_500

Buonanotte

romanticavany932874

Oggi la sabbia disegna il tuo volto e brucia il mio cuore.
Alla fine di un giorno perfetto un po’ chiaro e un po’ scuro
vedo il sole scendere nel mare, laggiù
diamante del cielo.

Buonanotte alle onde, rumorose
ai granelli di sabbia che mi sono passati tra le dita,
a quelli rimasti attaccati, portati via dal vento
al pensiero di te e di due ore d’amore infinito.

Buonanotte mondo, buonanotte vita,
buonanotte ai sogni, ai colori, ai dolori,
e buonanotte amore, ovunque tu sia.

Buonanotte mare, buonanotte luna,
come il colore delle mie lenzuola,
che nascondono i miei pensieri, coperta
da tirare su, fin sopra la fronte mia.

romanticavany839274

mi perdo, mi piace

romanticavany0493782

Mi perdo
dietro le nuvole
affascinata dai loro colori,
Mi perdo
senza chiedermi
dove stanno andando

mi perdo, mi piace

Mi perdo
dietro un passerotto
affascinata dal suo cip cip,
Mi perdo
senza chiedermi
dove stia volando.

mi perdo, mi piace

Mi perdo
dietro al tuo cuore
rapita dal suo palpitare.
Mi perdo senza chiedermi
perchè sta battendo,
forte forte

Mi perdo mi piace

Mi perdo, mi piace,
mi piace, mi perdo
per gioco
ritrovandomi sciocca sciocca..

romanticavany320948

La speranza è una cosa con le piume

romanticavany209348

La vecchia chiesa è di fronte al nostro quartiere, la sua guglia raggiunge un’altezza insperata da qualsiasi altro edificio in paese. Tranquillamente bella nella sua architettura classica, si siede serenamente dietro una fila di alberi di acero che brillano di arancione come la fiamma ogni autunno, e getta un occhio benevolo proprio nel mezzo della nostra strada. Più di osservatore partecipante, che guarda i nostri andirivieni con sereno distacco quasi come se si nascondesse sussurrando a tutti noi … “sshhhhh”.

L’altra sera stavo lasciando il quartiere in un caldo afoso, quando qualcosa sulla vecchia chiesa qualcosa ha catturato la mia attenzione. Ho alzato gli occhi fino alla punta del campanile incandescente argento nel sole e sul punto in cui la guglia raschia il cielo, era appoggiato un falco. Quasi troppo grande per sembrare vero, perché anche dal mio punto di osservazione, è apparso enorme, un pinnacolo piumato glorioso che nessun architetto avrebbe potuto immaginare nei suoi sogni più alti. Lo sguardo del falco era penetrante, il suo occhio finemente levigato sotto la sua testa regale splendeva bianca nell’ultimo dei raggi di affondamento del sole – così bianco ho dovuto distogliere lo sguardo.

Per coloro alla ricerca di presagi e auguri, questo è troppo vivido da ignorare è stato così facile per me interpretare questo spettacolo come un avvertimento all’uomo per il suo disprezzo, compiacente del mondo magico affidato alle sue cure.
Ma poi, le parole lunghe di Emily Dickinson si diffondevano dolcemente nella mia mente “La speranza è una cosa con le piume”.Quindi, forse non è troppo tardi per la saggezza, perché le differenze siano messe da parte. C’è speranza di qualcosa di buono per tutti noi?
Ho alzato gli occhi per incontrare lo sguardo imperscrutabile del falco appoggiato in cima alla vecchia chiesa come una rivelazione, sapevo e so che avrei interpreto questa visione per un buon lungo tempo a venire.

Non ti voglio più

dde9b1ee770b7b1f3685084331bea450

Volevo il sole
ma pioveva
pensavo a lui
ma lui non c’era
deserto nel mio cuore
deserto dove mi trovasti tu
“ti voglio”, canta una canzone
mentre mi guardo allo specchio
resta solo la delusione
tu non ci sei,
non sei come ti vorrei
resta solo
quel ricordo
di quel morbido tappeto rosa.
La tempesta ci era accanto,
minuti lunghissimi di pioggia
attraversammo una sera la notte
tra fulmini, lampi, vento e fuoco.
Io amo chi
io amo l’Amore
ed ancora, una vecchia canzone
“non ti voglio più”, anche se mi piace
la tua voce strana
lo sguardo inquieto dei tuoi occhi
neri come il carbone
dolci come il miele.
Hai fatto urli da feroce
ma io ti consolo,
ti conosco dalla voce.
Non ti voglio più
se non lavi i piatti
questa sera.

Luna

Riflette stasera una luna tanto bianca,
d’ amore io scrivo,
amore tanto grande,
tanto ammaliante.
E sorride, sorride la luna.

Mi circonda d’armonia,
mi instilla grazia,
un vago rossore.
e un bagliore negli occhi
riflette la luna.

Sorge l’alba dorata,
cantano i passerotti.
Basta uno squarcio
per vedere l’universo sospirare
Fisso invano uno spazio roseo ai miei pensieri
eppure solo un momento fa
mi sorrideva, mi sorride la luna.

romanticavany9902

la magnifica gloria della vita

romanticavany39784

Ieri sera, proprio mentre il sole stava tramontando, ho fatto un giro in bicicletta attraverso un angolo paradisiaco, non lontano dal mare. Non c’era nessuno; avrei potuto essere l’unica persona sulla terra.
Pedalando su un ponte di legno, mi sono fermata con stupore a guardare un tremito d’albero con foglie bianche, apparenti come centinaia di cicogne di legno riunite lì per un po’ di conversazione serale.

Il loro suono riempiva l’aria e mi facevano sentire del tutto insignificante. Come qualsiasi altra ragazza moderna, ho tirato fuori il mio cellulare ed ho scattato una foto, per conservare il momento e godermelo più tardi.

Poi ho guardato il risultato: avrei impiegato meglio il mio tempo guardando ed ascoltando.
Scuotendo la testa alla mia stupidità, ho continuato a pedalare nell’ombra degli alberi della campagna.

Non avevo ancora fatto molta strada, quando ho sentito su di me occhi selvaggi che mi osservavano.
Rallentando ad uno stop, ho sbirciato tra gli alberi: lo sguardo di un volpe.
Per un lungo, delizioso momento noi due, faccia a faccia, occhi negli occhi, respirando la stessa aria dolcemente profumata.

Mi sono sentita inspiegabilmente parte della magnifica gloria della vita.

Che regalo.
Il cellulare è rimasto in tasca.

parole

butterfly and pen

Per tutto il tempo che posso ricordare,la parola scritta è stata tanto una parte della mia vita come cibo e bevanda,acqua e sapone,terra e cielo . Mia madre mi lesse ogni giorno e notte così mi accade di aver la tendenza a desiderare le parole. Un fascino luminoso l’apparente semplicità delle parole nere su una pagina bianca contiene una tale potenza rivelatrice e di trasformazione; il potere di suscitare risate o singhiozzi,il potere di cambiare la mente , il potere di riportare vivi i morti Da piccola amavo mettere le mie parole sulla carta. Poesie, lunghe lettere , piccole storie , per entrare in un mondo colorato pieno di gioia, futuro e passato .  Mi crogiolavo in questo mondo; anche se è vero che spesso vediamo solo attraverso un vetro scuro , per iscritto ho scoperto piccoli indizi di me e del mondo intorno a me . Ho imparato a leggere meglio tra le righe della mia vita .” a volte scrivere fa bene perché aiuta a riflettere ed io non so cosa penso fino a quando ho letto quello che ho scritto e pensato. .

Page 2 of 30«12345»102030...Last »