Luna

Riflette stasera una luna tanto bianca,
d’ amore io scrivo,
amore tanto grande,
tanto ammaliante.
E sorride, sorride la luna.

Mi circonda d’armonia,
mi instilla grazia,
un vago rossore.
e un bagliore negli occhi
riflette la luna.

Sorge l’alba dorata,
cantano i passerotti.
Basta uno squarcio
per vedere l’universo sospirare
Fisso invano uno spazio roseo ai miei pensieri
eppure solo un momento fa
mi sorrideva, mi sorride la luna.

romanticavany9902

4 Commenti riguardo “Luna”

  1. pannacioccolata giugno 7, 2014 at 15:07 #

    La Luna è lì sempre che ci aspetta, custode del cuore, a ricordarci che Colui che ci ha voluto mai dimentica. Buona serata!

  2. Iannozzi Giuseppe giugno 8, 2014 at 07:01 #

    Sulla Luna,
    sul lato buio,
    là dove l’anima tua
    non poteva sapere
    il mio senno è
    ancor a riposare;
    ma riposo è
    d’un uomo stanco,
    sconfitto:
    cerco la mia Stella
    e più cerco più mi perdo.
    Cerco te
    che mai mi dai un bacio
    seppur io sospiri
    e mi strappi i capelli
    facendo il diavolo a quattro.

    Lassù
    sul lato buio
    ci son io
    che alla luce anelo.
    Tu però non lo sai,
    mia bella Stella.

    <3 <3 <3

    Orsetto di VaNY

  3. Lord Ninni giugno 9, 2014 at 15:02 #

    la delicatezza di questi versi ispirano dolcezza e “presenza” in quello spirito che accomuna i comuni mortali: l’amore per l’Umanità e oltre.
    Oltre i versi di una poesia così bela.

    Cordialità mia signora

  4. Iannozzi Giuseppe giugno 17, 2014 at 12:11 #

    Torna, torna da me
    Da quando hai lasciato
    il letto tutto per me
    non dormo più,
    non mangio più.
    non canto più Cuccurucù

    Paloma mia, passione mia
    come vivo, come non vivo
    Mi fa un baffo la luna,
    non m’accarezza il sole
    Señorita, perché?
    perché non voli da me?

    Da quando non sei più
    tutto è aumentato, gas e luce
    ma sempre le tenebre
    mi fan compagnia
    e non serve la tivù
    a tirarmi un poco su

    Señorita, vola da me
    Da me, da me, da me

    Paloma, Señorita mia,
    ho fatto fuori il Dolce Forno
    E’ alla pazzia o alla poesia
    che cerchi di condurmi?

    Torna, torna da me
    Nemmeno più scriviamo
    E vabbe’, ma se non BIPamo
    ti divento presto un befano

    :-D

    orsetto di VaNY

    n6c8ll.jpg

Lascia un Commento:

Gravatar Image

XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Puoi aggiungere un'immagine al tuo commento cliccando qui.