La sorella maggiore

romanticavany21987

La Primavera è una ragazza vestita di balze rosa. Lei salta, lei flirta – Agisce in segreto, dice bugie.
I suoi pensieri sono come l’aria a piedi nudi calpesta i fiori selvatici. Si smarrisce le ore calde e mai si chiede dov’è. Canta fino all’ora di addormentarsi.

romanticavany-october324
L’Autunno è la sorella maggiore, indossa abitini caldi. I suoi colori, sono come i sogni, più ricchi, più intensi, e anche se sbiadiranno al ghiaccio e argento nella stagione che deve ancora venire, dipinge serenamente i suoi capolavori in arancio bruciato dal sole di settembre, con un arabesco scarlatto e una bagatelle di verde foresta.
Raccoglie le sue gioie intorno a lei come gli scialli di lana.  Con memoria in ordito e speranza nella trama, sono morbidi sulla pelle,  dona i  suoi regali con un sorriso. Si dondola nella sedia e legge alla fiamma tremolante – racconti di leggende, di miti, di antichi sentieri attraverso le montagne  e di castelli galleggianti sul mare.
Beve in deliziosi profumi che sono suoi, è solo suo – il profumo di mele, di cannella, vino e di pioggia. Le sue ore sono impostate con un fuoco ardente celebrativo fatto da tutti i numerosi giorni di sole ormai passati, ma è un fuoco alimentato con gratitudine e curato con anticipazione, perché sa che fornisce tutto il calore avrà bisogno per le giornate più fredde a venire.

romanticavany829347
Che tristezza di un anno sarebbe senza la sua visita, come sarebbe incolore, come sarebbe pallido.
Una folata di vento, tante foglioline turbinano, davanti al mio cancello questo pomeriggio.
La mia porta è aperta.

15 Commenti riguardo “La sorella maggiore”

  1. pannacioccolata ottobre 13, 2013 at 14:43 #

    E come tutte le sorelle maggiori , prepara diligentemente i fiocchi, le sete e i ricami che vestiranno Primavera, nel silenzioso ma operoso lavoro di chi si nasconde al mondo ma è lì nel profondo. Un bacio, molto il tuo post.

  2. Iannozzi Giuseppe ottobre 13, 2013 at 16:02 #

    A volte, in pratica, mi senti orso. ;-) E gli orsi guardano il mondo, dicono che non gli piace, che non gli piace quello che accade e che non dovrebbe accadere e allora si incaSSano. ;-)

    Sarebbe bello accontentarsi, vivere nel proprio piccolo giardino felice. Ma se uno nasce orso orso rimane e non si accontenta.

    Qui fa freddo e credo che scriverò di altre cose, altro che di sole e luna. :-)

    Però tu, Mya Piccola Regyna, mi hai fatto sorridere e questo non è poco davvero. Te lo assicura l’Orsetto bastardiSSimo.

    Peccato che tu non abbia lasciato anche una lekkatina delle tue. Dài, una lekkatina, una sola… ♥ ♥ ♥

    BaciSSimi, Mya Regyna VaNY ♥ ♥ ♥

    orsetto di VaNY

    orsetto-bastardissimo1.jpg

  3. Iannozzi Giuseppe ottobre 13, 2013 at 16:25 #

    Il cancello del giardino
    con passo stanco attraverso
    e infine busso piano piano
    alla tua porta che muta rimane
    Ad attendermi un turbine
    di foglie sullo zerbino arcobaleno
    I tuoi gatti mi si fanno dappresso
    Miagolano forte, cercano le mie mani
    nelle tasche infreddolite;
    faccio loro una carezza sotto il mento
    e subito fuggono via dispettosi,
    egoisti e felici, a modo loro
    più coscienti di me delle stagioni,
    degl’amori consumati a lume di candela

    Imprecando, di nuovo busso
    Chiamo il tuo nome, ti chiamo Regina
    Risponde il tuo cagnolino e il silenzio
    Come un fesso rimango sull’uscio
    con la coda fra le gambe
    Busso allora duro con il pugno chiuso
    fino a sbucciarmi ben bene le nocche;
    non rispondi, ma dispettoso
    un riccio di castagna mi becca in testa
    ricordandomi che è l’autunno
    e che nel bosco ti devo cercare

    ♥ ♥ ♥

    orsetto di Vany

  4. Iannozzi Giuseppe ottobre 13, 2013 at 16:29 #

    Mya RegYna, è che tu vivi di piccole felicità quotidiane, proprio come una bambina, per cui mai invecchi e mai si fa triste l’anima tua che ben bene
    copri e nascondi sotto sciarpe colorate e cappottini autunnali. ^_^ Ma d’altro canto se non fossi così, ti dirò la verità, non mi piaceresti così tanto. E invece sul tuo faccino da bambina c’è sempre il sorriso pronto a spianare il sorriso altrui e a spiazzare chi ti si oppone con su la faccia triste. ♥ ♥ ♥

    Certo che se mi lasciassi anche una leKKatina, sarei più felice, più disposto
    a darti un sorriso a 32 denti. ;-)

    bimba-e-coniglietto.jpg

    BaciSSimi e leKKatine orsine, Mya RegYna VaNY

    orsetto di VaNY

  5. Iannozzi Giuseppe ottobre 14, 2013 at 17:15 #

    Lo so che ti piacciono i proverbi, così come tu sai bene che mi piace il blues. ;-)
    E così ti lascio questa bellissima canzone di Fausto Leali, Angeli negri:


    The video cannot be shown at the moment. Please try again later.

    Siii… la mitiYca leKKatYna VanYtosa ♥ ♥ ♥

    orsetto di VaNY

    lekkatina.jpg

  6. Iannozzi Giuseppe ottobre 14, 2013 at 17:33 #

    Hai ragione ragioniSSima, la cura è amara ed ha un SAPORACCIOOO. :-)

    Un altro tuo proverbio. Dovrò chiamarti Sibylla d’ora in poi. :-) ♥ ♥ ♥

    Siamo ospiti della vita, hai ragione ragioniSSima, piccola dolce Vany. E però quante e quante volte ce ne dimentichiamo?

    Qui ci vuole un altro bel blues, Nothing to Fear di Chris Rea:


    The video cannot be shown at the moment. Please try again later.

    Tanti bacetti e leKKatine blues per la mYa unYKa e sola ReGyna ♥ ♥ ♥

    orsetto di VaNY

    vany-romantica-spice.jpg

  7. Iannozzi Giuseppe ottobre 14, 2013 at 19:43 #

    Vero vero, ma i proverbi sono forse anche una forma di divinazione. E talvolta un po’ oscuri lo sono. ;-)
    Ad esempio, “Cielo rosso di sera, bel tempo si spera”. Tu che sai tutti sui proverbi, che vorrebbe significare?
    Dài, non farti pregare troppo, CibYllla Vany. ^_^ ♥ ♥ ♥

    Dolce notte, CibYlla Vany. E nei sogni scorgi il futuro per noi, così poi me lo racconti. ;-)

    Bacetti e leKKatine orsine, Dolcezza ♥ ♥ ♥

    orsetto di VaNY

    sibilla.jpg

  8. katherine ottobre 15, 2013 at 20:57 #

    L’autunno ha dei colori bellissimi, peccato che preluda all’inverno, una stagione fredda e triste. Ma non pensiamo al futuro: godiamoci i colori, le castagne, l’uva, i funghi, e viviamo il presente. Domani non è ancora arrivato…
    Ciao, dolcissima Vany!

  9. sherazade ottobre 19, 2013 at 22:32 #

    E’ sempre così bello passare da te e leggere parole tanto profonde.

    sheraunbacettograndeciaooo

  10. Iannozzi Giuseppe ottobre 20, 2013 at 10:01 #

    Sono appena tornato da Cagliari, Mya RegYna ♥ ♥ ♥

    Ma se non ti piacciono i vampiri amorosi, allora come facciamo?
    La risposta nel video. ^__^


    The video cannot be shown at the moment. Please try again later.

    orsetto di VaNY

  11. Iannozzi Giuseppe ottobre 21, 2013 at 16:10 #

    Mya RegYna, tu sai praticamente tutto di me… anche il colore preferito delle mie mutande. ;-)
    Ma sai che son proprio belline le mutandine che m’hai regalato? ^_^

    Be’, questa è una auto-intervista, ma adesso sto rispondendo a una intervista che mi ha posto un vero critico letterario, indi per cui preparati a leggerne un’altra. :-) Ma lo so che lo farai.

    Nella vita non credo sia proprio il compito precipuo darsi luce, ma se sei uno scrittore, per forza di cose, devi farti conoscere.

    Grazie, Mya RegYna. Adesso vedo di fare quella cosa per noi. Okay?
    Come ben sai sono stato via per lavoro e sono un po’ indietro. Ma per te sempre ho tempo.

    E’ quasi giunto il tempo. :-)

    Sì, il tormentone è ricominciato. :-D

    LeKKatine dal tuo orsetto bastardiSSimo che ti vuole tanto tantissimo bene ♥ ♥ ♥

    babbo-bastardo1.jpg

  12. annamaria ottobre 21, 2013 at 16:56 #

    Sono bellissime le metafore riferite alle stagioni e sono bellissimi i tuoi pensieri dolci e teneri di questa prosa poetica.
    Le stagioni scandiscono il nostro tempo e gli donano situazioni diverse e cambiamenti. L’autunno è una stagione ricca di colori avvolgenti che inebriano il cuore.
    Bravissima! Un caro abbraccio
    annamaria

  13. Lucio Gialloreti ottobre 22, 2013 at 10:17 #

    Vany , tesorissimo, che sorpresa, pure animata…! Sì grazie , da circa 5 mesi sono tornato all’Aquila , ovviamente in un’altra casa! Non è vita facile comunque qui , ma amo troppo la mia città! Grazie del bacio e a te tanti !! Bellissimo romantico post e che bella sorella maggiore hai tratteggiato ! Un abbraccio immenso! Lucio

  14. Iannozzi Giuseppe ottobre 22, 2013 at 19:33 #

    Queste poesie sono belle e tenere e semplici perché c’è la tua partecipazione. Non le avrei mai potute scrivere senza la bellezza del tuo animo semplice e gentile, ma sempre votato verso una intelligenza che è anche sensibilità. Il merito dunque va molto più a te che a me, Angioletta Vany. ♥ ♥ ♥ Sì sì sì, siamo proprio tantiSSimo bravi te ed io, Mya RegYna. ♥ ♥ ♥

    Dovresti rimproverarmi, non sono riuscito ancora a ultimare la nostra 4 mani. Tanti impegni e rotture di palline mi hanno distratto. Spero di riuscire a terminarla in serata, almeno così avrai un po’ di tempo per pubblicarla entro il fine settimana. Mi perdoni?

    TantiSSimi morsetti e bacetti a Te, Mio Cuore ♥ ♥ ♥

    orsetto di VaNY

    angioletta.jpg

  15. Iannozzi Giuseppe ottobre 25, 2013 at 08:08 #

    Mya RegYna Vany,

    buon venerdì. Nella tua cassetta amorosa della posta c’è qualcosa di bello. ♥ ♥ ♥


    The video cannot be shown at the moment. Please try again later.

    BACETTI E LEKKATINE A KASKATA ♥ ♥ ♥

    orsetto di VaNY

Lascia un Commento:

Gravatar Image

XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Puoi aggiungere un'immagine al tuo commento cliccando qui.