Gennaio

di RomanticaVany & Giuseppe Iannozzi

In un mondo nebbioso ci siamo svegliati, in un mondo trasformato dalla nebbia, dalla pioggia, dalla neve. Un mondo nuovo, diverso, in lungo e in largo coperto da una sorta di mantello argenteo. E’ l’Inverno e nel suo ovattato silenzio nasconde persone case e cose dall’alba al tramonto. Quasi teatrale l’effetto che produce. Par quasi che sia il disegno d’un Operatore lassù, di uno che voglia celare i giocatori più effimeri della vita, quelli che di rado si sporgono alla luce del sole. Il buio fa la posta ai lampioni spenti, avvolti nel buio e nella nebbia. Guardare il mondo d’attorno è un po’ come viaggiare a occhi aperti nei meandri d’un mondo surreale. I vecchi alberi, con i loro rami scheletrici e spogli, seppelliti nella nebbia, creano talvolta una magia dickensiana; al mattino il mio cagnolino bianco batte il giardino. Non lo si nota quasi se non si fa attenzione: senza ombra, in silenzio, par proprio una magica figura d’altri tempi. Scodinzolando, senza mai farsi accorgere da anima viva, percorre la sua strada in cerca di chissà cosa o chi, poi rientra in casa, sale le scale e fiuta il calore umano. Mi cerca e quando mi ha trovata mi salta in grembo felice, sicuro che lo proteggerò sotto il plaid colorato, che riposa sul mio letto.
Che mattina misteriosa è questa! Noi si aspetta il sole, forse domani o posdomani, chissà!
romanticavany3029
Assiso sullo scranno
guardando dall’alto
in basso il largo padiglione,
Re Inverno il peso
della solitudine accusava
senza batter ciglio. Poi,
un giorno, ammise
“Non mi diverto!”;
e subito uno starnuto
che fece tremare alberi
e case. “Non mi diverto”,
continuò :
“La Terra rendo fredda,
il Sole lo maschero,
e non un fiore o una foglia
lungo i viali e nei giardini.
Il calicanto solamente
sboccia in fiore per me.
Che vita mai è?
Ma è il mese di Gennaio
e il freddo in ogni casa
devo portare perché sia
il domani gelido e di più.”

romanticavany-342342

D’improvviso alla porta
si sentì battere forte;
Re Inverno sbottò: “Chi è,
chi osa mai disturbare?”
“Brontolone, apri presto
la porta”, gl’intimò Primavera.
Re Inverno per un po’ ristette;
sollevatosi poi dallo scranno
urlò: “Vattene. Non è tempo
per te di regnare. Vattene ora!
Occupo il dominio che è mio,
e qui non puoi aspettare ore
ed ore. Torna quando il Sole
leverà dal suo volto la nebbia,
quando gl’alberi renderanno
il verde e gli uccelli sui rami
canteranno per il cambiamento.”
E severo ancora: “Non le vedi
forse le colline? La neve è gioia
per i bambini. Torna, sì,
fra un po’ di mesi però.”
Sentendo tutto questo, suo malgrado,
Primavera pianse una lacrima,
e Re Inverno un poco si sciolse
e la sorellina triste invitò
a tenergli mite compagnia.

Ecco dunque spiegato perché
certi dì par di scorgere già
la nuova stagione, e altri invece
rigidi come il Cielo vuole.

romanticavany20934

16 Commenti riguardo “Gennaio”

  1. pannacioccolata gennaio 19, 2014 at 14:53 #

    Oggi par di vedere Re Inverno arrabbiato…diluvia , c’è vento e fa freddo.
    Quando viene sorellina Primavera ?
    Un abbraccio caloroso a voi !

  2. Raymond gennaio 19, 2014 at 22:16 #

    vero è che sembra proprio che ci si riesca a figurare questo dialogo ipotetico che probabilmente si concretizza nell’immaginario dei nostri pensieri ogni qualvolta osserviamo un raggio timido o un sferzata di ripresa del generale. Così però è tutto molto ingentilito, reso legittimo, come è stato sempre prefissato sin dalla notte dei tempi. Ancora … ancora … ancora…

    Ray

  3. Iannozzi Giuseppe gennaio 20, 2014 at 09:57 #

    Fiocchetto di Neve, dài, sveglia!
    Cadi lieve sulla punta del mio naso
    E’ Re Inverno che te lo ordina
    Non ti far pregare, Fiocchetto di Neve
    Vieni a pizzicarmi la punta del naso
    con la tua vergine freschezza

    fiocco_di_neve.gif fiocco_di_neve.gif fiocco_di_neve.gif

    ♥ ♥ ♥

    orsetto di VaNY

  4. Iannozzi Giuseppe gennaio 20, 2014 at 18:55 #

    Calda serata, Mya RegYna Vany ♥ ♥ ♥


    The video cannot be shown at the moment. Please try again later.

    orsetto di VaNY

  5. Iannozzi Giuseppe gennaio 22, 2014 at 19:27 #

    In effetti è proprio l’effetto che volevo ottenere, quello “da faccia d’angelo”, ovvero da “gangster”. ;-)

    Hai paura dell’orso faccia d’angelo? :-D

    iannozzi-giuseppe.jpg

    ♥ ♥ ♥

    Copriti bene, Angioletta. Fa freddo.
    Ho capito, vengo io a rimboccarti le coperte. ^_*

    orsetto di VaNY

  6. Iannozzi Giuseppe gennaio 22, 2014 at 19:45 #

    Io invece dico che i secoli mi ricorderanno “brutto”, certo che sì, ma fascinoso e libertario, uno che non s’è mai piegato a novanta gradi per prenderselo in quel posto dal signor padrone. Diranno di me burbero anche, ma generoso e passionale. Non è forse così che sono?

    beppe-iannozzi.jpg

    E tu dirai che è vero, perché lo sai che è vero. :-)

    ♥ ♥ ♥

    Dolce Notte, Mya Regyna… fra un po’ è il tuo compleanno e io ti sto preparando una bella favoletta, pulita pulita, tutta per te.

    orsetto di VaNY

  7. Iannozzi Giuseppe gennaio 24, 2014 at 12:51 #

    LA REGYNA VANY TACE PERCHE’ E’ MODESTA
    MA OGGI E’ IL SUO COMPLEANNO

    Fatele gli auguri ♥ ♥ ♥

    buon_compleanno.gif?w=640

    orsetto di VaNY

  8. Iannozzi Giuseppe gennaio 24, 2014 at 13:12 #


    The video cannot be shown at the moment. Please try again later.

    ♥ ♥ ♥

    orsetto di VaNY

  9. pannacioccolata gennaio 24, 2014 at 15:08 #

    AUGURI VANY BELLA !!

  10. Iannozzi Giuseppe gennaio 28, 2014 at 20:34 #

    Niente. Semplicemente metto il tovagliolo al collo, se c’è davvero molto sugo.
    In ogni caso, il problema è più che altro con il gelato, o meglio coi cornetti gelato. Poi bisogna pulirsi i baffi sotto l’acqua d’una fontanina.

    Sicura?
    Alcune donne, perlomeno a quanto ne so io, odiano la barba. Ma la moda è che gli uomini con la barba. Hai visto quanti personaggi famosi e famossimi con la barba. E sono solo una piccola parte.

    Vero, babbo natale è figo. ^_^

    babbo-bastardo.jpg

    Sì, le grattatine alla barba. :-D

    ♥ ♥ ♥ Bacetti e leKKatine pungenti, Mya RegYna Vany

    orsetto Barbuto di VaNY

  11. Iannozzi Giuseppe gennaio 28, 2014 at 20:34 #

    Prepara un’idea per una 4 mani, Amoruccio mio bello. ♥ ♥ ♥

    Dài, lo sai che senza te non son capace di scrivere tenerezze e dolcezze.

    Baciottoli e piSSicotti

    orsetto Barbuto di VaNY

  12. Iannozzi Giuseppe gennaio 31, 2014 at 21:00 #

    Più Regina o più Agnellina?
    Dir davvero non so
    Però ben so che senza di te
    che fo? Niente io fo,
    perciò cullami nei tuoi sogni
    e insieme a te
    pure io innocente sarò ;-)

    PiSSicotti e leKKatine golose sul pancino ♥ ♥ ♥

    2qx14z5.jpg

    orsetto di VaNY

  13. Iannozzi Giuseppe febbraio 1, 2014 at 09:45 #

    No, non direi che è una storia triste.
    Lo so che non possono piacere a tutte/i le cose che scrivo.
    Questo però non è un racconto sporcaccione. Tutt’altro. E’ un racconto che fa il punto su un delicato tema sociale, quello della crisi di identità. Semplicemente Joe dimostra a Max che lui appartiene all’altra sponda, perché Joe se n’era accorto. Si può dire che a suo modo lo rende cosciente del fatto che Max per essere felice non ha bisogno di essere punk, bensì di essere sé stesso, di accettarsi per quel che è veramente. L’infelicità, a mio modo di vedere, è peccato tanto più se è ricercata. Ecco dunque che Max acquista la coscienza che gli piace farlo con gli uomini. E’ turbato, certo che lo è. Ma doveva saperlo. Vivere nella menzogna non porta alla felicità, ma solo all’annichilimento di sé.

    ♥ ♥ ♥

    Buondì, My Piccola Geisha ;-)

    vany-geisha.gif

  14. Iannozzi Giuseppe febbraio 1, 2014 at 09:51 #

    Perfettamente d’accordo con te, cara Vany. Purtroppo è così.
    Ho rispetto, grande rispetto per le Forze dell’Ordine, e mi dispiace non poco quando accadono cose sì tanto vergognose, che gettano discredito sull’arma, sui tutori della Legge. Perché se è vero che ci sono delle mele marce, è più vero che sono tanti tantissimi coloro che giorno dopo giorno rischiano la loro propria vita per un misero stipendio perché credono nell’ordine, nella giustizia, nella legge, difendendo la gente spesse volte cadendo in servizio. Ai carabinieri, ai poliziotti valorosi, che fanno il loro lavoro perché ci credono veramente, va tutto il mio rispetto.

    Buondì ♥ ♥ ♥

    orsetto di VaNY

  15. Iannozzi Giuseppe febbraio 2, 2014 at 09:58 #

    Ma che hai combinato? :-)
    Troppo bellina la poesia che mi hai lasciato…

    http://iannozzigiuseppe.wordpress.com/2014/02/02/calicanto-altre-storie-di-romantica-vany-e-iannozzi-giuseppe/

    valentine-teddy-bear.gif

    ♥ ♥ ♥

    bacini sul pancino

    orsetto di VaNY

Trackbacks/Pingbacks:

  1. Gennaio – di Romantica Vany e Iannozzi Giuseppe | Iannozzi Giuseppe in arte "Beppe Iannozzi" - gennaio 20, 2014

    […] leggi la poesia sul romantico blog della Regina Vany […]

Lascia un Commento:

Gravatar Image

XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Puoi aggiungere un'immagine al tuo commento cliccando qui.