Gennaio vestito di bianco

di Romantica Vany & King Lear

Giardini imbiancati
nella fantasia mia mutano
in dolci spolverati
di zucchero a velo.

Sui vetri umidi disegno
parole di marzapane;
vicino mi bisbiglia
in un sussulto il mio micino:
“tu muta al muto,
ti soffio e cadi e volteggi
fioccando tra aria e gelo”.

Gennaio, eccoti vestito di bianco,
indocile e impetuoso, innamorato
e incatenante, ci regali tu il candore
d’un sempre paesaggio da te coperto.

Emozioni su emozioni volan piano
sul seducente calor del fuoco,
planano e infine lievi bruciano
le loro ali; e noi fermi ad ascoltare
delle fiamme le lingue crepitanti;

il tuo tocco reclama baci
al pari di quell’immensa poesia
che infiamma del cielo le labbra.

Colpa del vin brulé buttato giù,
o di quel vino rosso speziato
che anima e corpo riscalda ben bene,
sinfonie mai scritte da Beethoven
mi ronzano negli orecchi
e subito fan nido nel cuore eccitato.
Un sorriso s’accende sul volto mio
un poco arrossato; e allungo la mano
per pizzicarlo, quasi fosse una farfalla,
mentre sul davanzale cinguetta forte
un piccolo passerotto affamato.

14 Commenti riguardo “Gennaio vestito di bianco”

  1. iannozzi giuseppe aka king lear gennaio 18, 2013 at 20:27 #

    Finalmente la nostra poesia amorosa di bianca neve. ♥ ♥ ♥


    The video cannot be shown at the moment. Please try again later.

    Dammi una lekkatina, una lekkatina nevova e vanytosa, una lekkatina che mi faccia toccare il paradiso, che mi faccia stare a te accanto. ♥ ♥ ♥

    orsetto di VaNY

  2. pannacioccolata gennaio 18, 2013 at 21:15 #

    Una palla di neve sul vostro musetto arrossato…bellissima poesia sul bianco gennaio… buonanotte amici !

  3. Paola gennaio 19, 2013 at 12:45 #

    Merletti di neve gelata hannno ricamato il paesaggio qualche giorno fa. Non ho fatto foto e mi dispiace. Buona domenica.
    paola

  4. iannozzi giuseppe aka king lear gennaio 20, 2013 at 11:14 #

    La mia piccola testarda dolce rondine si è svegliata. ♥ ♥ ♥

    rondine.gif

    Giochiamo a palle di neve? ;-)

    Bacetti e leKKatine, Mya Rondyne Vany

    orsetto

  5. Raymond gennaio 20, 2013 at 20:50 #

    L’avete messo nel suo migliore aspetto, Gennaio grande ufficiale di generale inverno, con la geometria dei suoi cristalli nel far da confetto agli umori rallentati, alle voglie apparentemente assopite che si sciogliono all’improvviso. Come lo zucchero sulla lingua :-)

    Chapeaux !

    Ray

  6. Domenica Luise gennaio 21, 2013 at 22:44 #

    Cara, il tuo blog saltella, non so se capiti soltanto a me, forse è colpa della neve virtuale… Secondo me tu hai una delicatezza d’animo fondamentale che accarezzi quando ti esprimi poeticamente.

  7. iannozzi giuseppe aka king lear gennaio 22, 2013 at 07:04 #

    Avanti, su, sveglia, giù dal letto… fatti il tuo goccetto e vieni da me. ♥ ♥ ♥


    The video cannot be shown at the moment. Please try again later.

    Jack McFarland ;-)

  8. iannozzi giuseppe aka king lear gennaio 22, 2013 at 07:28 #

    Se mi dai un bacio con la lingua perché testi il tuo tasso alcolico, prometto di non denunciarti all’Anonima Alcolisti. :-D

    jackjustjack.jpg

    ♥ orsetto McFarland ;-)

  9. iannozzi giuseppe aka king lear gennaio 22, 2013 at 13:15 #

    Mya Inseparabyle Pappagallyna, devi spremere un po’ della tua dolcezza per preparare la prossima 4 mani. Vuoi? ♥ ♥ ♥

    inseparabili.jpg

    Bacetti e lekkatine alla vodka gelata ♥ ♥ ♥

    pappagallyno di VaNY

  10. annamaria gennaio 22, 2013 at 19:05 #

    Quanta delicata atmosfera in questa poesia, fra le righe s’intravede lo scenario bellissimo che trasuda d’amore.
    Bravissimi!
    Un bacione
    annamaria

  11. pannacioccolata gennaio 23, 2013 at 10:26 #

    Ecco Vany, ho portato un cesto di pesci per l’orsetto stanchissimo…2b1fmw.jpg

  12. iannozzi giuseppe aka king lear gennaio 23, 2013 at 11:05 #

    Li merita tutti i complimenti.
    Questa è una storia molto molto felice, di quelle che ti allagano il cuore di speranza, che ti fanno credere sul serio che una società migliore è possibile e a portata di mano. E’ la storia di un padre che adotta una bimbetta di sei anni appena… ma non posso raccontarti tutto io. ;-) Sappi però che la vicenda narrata, seppur con toni favolistici, è la storia di Felice Muolo e di come è diventato padre d’una magnifica figlia, che ama in maniera viscerale e per cui non c’è niente che non farebbe per lei.

    Metto qui una bellissima canzone di Elton John, che è in tema, Blessed:


    The video cannot be shown at the moment. Please try again later.

    Ehi tu, sei la bambina della mia fantasia
    Non hai ancora fatto i primi passi
    e non hai ancora pronunciato le tue prime parole
    Ma giuro che sarai benedetta

    So che sei ancora solo un sogno,
    i tuoi occhi potrebbero esser verdi
    oppure d’un blu così tanto blu che mai ho visto
    In ogni caso sarai benedetta

    Tu, tu sarai benedetta
    Avrai il meglio
    E ti prometto che
    ruberò una stella al cielo
    per poi scegliere un nome tirandolo fuori dal cappello
    Ti prometto che, ti prometto che, ti prometto che
    Sarai benedetta

    Ho bisogno di te prima che sia troppo vecchio
    Qualcuno che stia con me, da proteggere
    per camminare insieme e vederti crescere
    perché lo so che sei benedetta

    (traduzione e adattamento di Giuseppe Iannozzi)

    ♥ ♥ ♥

    Buongiorno, mia Stellyna Vany

    orsetto di VaNY

  13. Vito M. gennaio 23, 2013 at 15:23 #

    Gennaio vestito di bianco, la passione veste di rosso.
    I colori di una splendida atmosfera formatasi dinanzi al crepitare di ceppi in un camino, i colori con qui questi versi dipingono una bella emozione.
    E’ bello legge e nutrirsi d’altrui sensazioni, è quello che capita con questa poesia, forse perchè queste sensazioni, vengono rese palpabili.
    Complimenti, è davvero bella.
    Ti auguro una buona giornata, con amicizia, Vito

Trackbacks/Pingbacks:

  1. Gennaio vestito di bianco – Romantica Vany e Giuseppe Iannozzi + promo ”D’amore 4” (ebook € 1,99) | Iannozzi Giuseppe aka King Lear - gennaio 18, 2013

    […] leggi sul blog amoroso di Vany la poesia Gennaio Vestito di bianco […]

Lascia un Commento:

Gravatar Image

XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Puoi aggiungere un'immagine al tuo commento cliccando qui.